capichera
Alla fine degli anni ’70, precorrendo i tempi, Capichera intuisce il grande potenziale del Vermentino riuscendo ad ottenerne la massima espressione vinificandolo in purezza. Sono i primi anni ’80 quando, con la certezza che il Vermentino ottenuto dai vigneti di famiglia, in Gallura, sia già un vino bianco dal carattere esclusivo, si decide di procedere su un percorso tutto incentrato sulla qualità e sulla valorizzazione di questo vitigno. Stabiliti nuovi modelli qualitativi, sia nella cura dei vigneti che della cantina, la famiglia Ragnedda ha dedicato risorse ed energie ottenendo cosi dei vini che ancora oggi si distinguono per identità e unicità, in grado di confrontarsi con i grandi bianchi internazionali.

Visualizzazione del risultato