In funzione dal 1918 e annessa all’omonimo zuccherificio, era la distilleria di stato di Trinidad. Di fatto la distilleria Caroni era l’avversaria più importante della Demerara Distillers in Guyana, unica altra distilleria a produrre rum estremamente ricchi dal punto di vista aromatico per la vendita in barile. Nel 2001, il governo decise di interrompere la produzione di zucchero di canna a Trinidad e di conseguenza la distilleria venne chiusa. Questa decisione fu molto contestata perché mise in disoccupazione migliaia di lavoratori addetti alla coltivazione e raccolta della canna da zucchero. La distilleria venne quindi messa in liquidazione continuando una micro-attività di imbottigliamento (effettuato a mano) della marca Caroni Puncheon. Nel 2004, durante un viaggio con il fotografo Fredi Marcarini, Luca Gargano arrivò a Trinidad per visitare le due distillerie che risultavano ancora in attività: Caroni e Angostura. Così scoprì l’esistenza dei barili di Caroni ancora conservati, ridando vita a un rum leggendario.

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.